ASCOLTA L'ARTICOLO

I sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil contestano l’avvio delle procedure messe in atto dal Comune di Castelvetrano per il conferimento di alcuni incarichi di posizione organizzativa/responsabili di direzione. Si tratta di un avviso interno per dipendenti. Secondo i sindacalisti Enzo Milazzo, Rosario Genco e Giorgio Macaddino l’avviso pubblico/interpello «non produce alcun effetto giuridico perché non richiama la delibera di Giunta dello scorso 6 agosto». L’avviso, infatti, sarebbe stato pubblicato ancora prima che la Giunta approvasse la delibera di revisione e riorganizzazione della struttura organizzativa del Comune. Per i sindacalisti nell’avviso manca la graduatoria economica delle posizioni organizzative. E ancora: «Per ciascuna posizione organizzativa istituita, non sono istituti i requisiti culturali, le attitudini, la capacità professionale, l’esperienza acquisita», scrivono ancora i sindacalisti.

Per i sindacati confederali l’avviso non sarebbe neanche conforme al contratto collettivo nazionale del lavoro, «perché non prevede l’obbligatoria distinzione tra le posizioni organizzative di struttura e le posizioni organizzative di alta professionalità». I sindacati hanno chiesto all’Amministrazione comunale di annullare in autotutela l’avviso pubblico/interpello.

AUTORE.