fausto muleCon la consapevolezza che “cu mancia fa munnichi” nel mio ultimo libro “Il Viaggio. La storia della musica a Castelvetrano” nel raccontare la storia della “S.p.A.”, per incauta informazione, ho scritto che il carissimo dottore Fausto Mulè, meravigliosa e insostituibile figura di medico analista, è deceduto già da qualche anno.

Sperando che questo ingiustificabile strafalcione possa essere di auspicio per godere tanti anni ancora di questa vita, mi scuso ufficialmente con lo stesso e con la famiglia smentendo nella maniera più assoluta una tale infondata notizia.

Il dottore Mulè è, per sua e nostra fortuna, ancora vivo e vegeto e permane nel cuore di tutti noi castelvetranesi che a lui ci siamo rivolti per risolvere anche i casi più difficili. Non potrò mai dimenticare quando, dopo un controllo di routine delle analisi del sangue di mia figlia Desirée, per la verità effettuate presso un altro laboratorio di Castelvetrano, risultò una fortissima anemia che fece andare in paranoia sia me sia mia moglie.

Oltretutto ripetemmo le analisi e il risultato fu lo stesso. A quel punto un amico mi consigliò di rivolgermi al dottore Mulè la cui professionalità e le indubbie capacità diagnostiche erano note sia a tutta la cittadinanza castelvetranese sia a tutta la comunità dei paesi viciniori. Egli quando vide il risultato delle analisi ci chiese se, per caso, mia figlia fosse stata sottoposta di recente a una cura farmacologica. Rispondemmo di sì.

A quel punto, senza bisogno di ripetere per la terza volta le analisi, ci rassicurò garantendoci che era soltanto un problema di reazione chimica al farmaco e che i valori da lì a poco sarebbero tornati normali. Ci consigliò di aspettare una decina di giorni e di rifare le analisi. Seguimmo il suo consiglio e nelle nuove analisi il risultato fu per come egli aveva già annunciato togliendoci da uno stato di quasi disperazione. Grazie anche per questo carissimo dottore e nel rinnovare le mie più sentite scuse sia a Lei sia a tutti quelli che Le vogliono bene, Le auguro lunga vita nella pace e nella serenità, nella gioia e nella salute.

Gigi Simanella.