Un pilone di un viadotto si è inclinato tra San Cipirello e San Giuseppe Jato, sulla Strada Statale 624 che collega Palermo a Sciacca. La strada è stata chiusa dal chilometro 23 al chilometro 28.

Sono intervenuti i carabinieri e i tecnici dell’Anas. Potrebbe esserci stato un cedimento strutturale della strada o, come successo per il viadotto Himera sull’autostrada Palermo Catania, una frana. Sono in corso verifiche strutturali anche per accertare se ci sono altre parti del viadotto a rischio.

in foto un tratto della SS624
viadotto Traversa II

Ennesima mazzata per gli automobilisti in Sicilia. Solo pochi giorni fa, dopo mesi di attesa, è stata attivata la “bretella” sulla autostrada Palermo-Catania che servirà ad evitare la deviazione sulle Madonie, fino a Polizzi Generosa.

Il Governo regionale dovrebbe pretendere dall’Anas una ricognizione di tutte le strade siciliane di sua competenza. Non è possibile intervenire sempre dopo i crolli e non esercitare una preventiva azione di controllo. L’Anas non può trattarci come fossimo una colonia. Vanno accertate tutte le responsabilità”. Così il deputato dell’opposizione, Nello Musumeci, sul crollo di un pilone della Palermo – Sciacca.