Essepiauto

Una trentenne è stata denunciata dalla polizia a Niscemi per procurato allarme: si vestiva come “Samara” la protagonista del film horror “The Ring”.  Sono ormai migliaia le segnalazioni da tutte le parti d’Italia. Negli scorsi giorni anche a Castelvetrano e diversi centri del Belice come Salemi o Partanna. Un gioco partito via social col titolo “Samara Challenge” e che si è diffuso molto rapidamente che potrebbe avere risvolti decisamente negativi. Nei giorni scorsi alla sala operativa del commissariato di Niscemi sono giunte telefonate allarmate da parte di cittadini che segnalavano la presenza nelle strade di una persona travestita da “Samara”. Ieri i poliziotti della squadra investigativa hanno individuato la trentenne.

La ragazzata estiva, messa in atto soprattutto tra gli adolescenti, consiste nel travestirsi dal personaggio della bambina fantasma protagonista del film horror “The Ring”  e spaventare le persone in strada, spesso anche con un coltellaccio finto, prima di scappare. La scena viene documentata dalle riprese video girate dal cellulare di un complice, che vengono poi postate sui social. Si tratta di filmati che spesso vengono montati con tanto di sottofondo musicale macabro per creare qualche minuto di spettacolo.