Nella giornata di ieri, 18 settembre 2020, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Alcamo, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate, I. T. G,., cl.69, castelvetranese, già gravato da precedenti di polizia.

Nello specifico, i militari sono intervenuti presso l’abitazione del soggetto, già noto in quanto sottoposto alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, per la segnalazione di una accesa lite in corso. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno constatato che l’uomo stava avendo una violenta colluttazione con un coetaneo, a seguito della quale quest’ultimo ha riportato evidenti lesioni al volto e su tutto il corpo.

Mentre i Carabinieri cercavano di riportare alla ragione lo scalmanato, quest’ultimo si è scagliato all’improvviso contro si essi, ferendo alla mano uno degli operanti. Soltanto dopo notevoli sforzi compiuti per calmare l’uomo, i Carabinieri sono riusciti a renderlo inoffensivo ed a condurlo presso il Comando Compagnia Carabinieri di Alcamo dove, concluse le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto.

All’udienza con il rito direttissimo, celebratasi nella giornata di ieri, il Giudice Monocratico del Tribunale di Trapani ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti del 51enne la misura cautelare dell’obbligo di dimora.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani
COMUNICATO STAMPA