Per intraprendere una carriera da personal trainer non si può prescindere da un percorso di formazione adeguato. Fitnessway propone, per esempio, un corso al termine del quale si può conseguire un diploma nazionale che viene rilasciato direttamente dall’Asi, ente riconosciuto dal Ministero dell’Interno e dal Coni, così che ci si possa iscrivere presso l’albo nazionale dei tecnici dell’ente. Il corso personal Trainer di Fitnessway è molto apprezzato per la sua completa adesione alle procedure di formazione e, non a caso, può vantare l’EQF4, riconoscimento di prestigio internazionale che viene assegnato da Europe Active. I corsi vengono erogati in ben dieci città in tutta Italia, e ogni anno sono più di 2mila i professionisti che vengono formati.

Quanto si guadagna diventando personal trainer

Trovando i clienti giusti e migliorando nel tempo la propria professionalità, chi lavora come personal trainer ha la possibilità di trasformare questo lavoro in una passione più che redditizia. Gli allenatori più famosi del proprio settore, in effetti, sono riusciti a diventare addirittura milionari: è il caso, per esempio, di Shaun Thompson, il cui patrimonio stimato si aggira attorno ai 10 milioni di dollari. Forse il suo nome dirà poco al pubblico italiano, ma al di là dell’Oceano Atlantico Thompson è un’istituzione: il suo franchise, denominato Shaun T. Fitness, è decisamente conosciuto negli Stati Uniti. La carriera di Shaun lo ha visto impiegato in qualità di responsabile di programmi sanitari e di personal trainer in numerose palestre. Uno degli impegni di Thompson oggi consiste nell’ideazione di programmi di fitness da seguire e mettere in pratica direttamente a casa: Insanity, T25 e Hip-Hob Abs sono i più famosi.

Non solo uomini

Sarebbe un errore imperdonabile pensare che quella del personal trainer sia una mansione prettamente maschile. Per trovarne la dimostrazione è sufficiente pensare al conto in banca a tanti zeri di Jackie Warner, il cui patrimonio personale supera i 10 milioni di dollari. Prima di aprire una palestra tutta la sua, la Warner è stata una calciatrice e poi ha giocato a softball, la versione per donne del baseball; quindi ha lavorato nel settore dell’intrattenimento, ha avviato la Sky Sport and Spa e si è dedicata a un reality show, chiamato Work Out, in cui si è mostrata nella sua vita di tutti i giorni, tra gli allenamenti e la casa.

Chi è Richard Simmons

Nel novero dei personal trainer che grazie al proprio lavoro sono riusciti a costruirsi un gruzzolo milionario va inserito anche il nome di Richard Simmons, che da ragazzo obeso è stato in grado di perdere addirittura un quintale. A quel punto, forte della propria esperienza personale, ha aperto una palestra dedicata alle persone in sovrappeso: la celebrità raggiunta gli ha consentito di scrivere libri e di essere protagonista di vari programmi tv, tra i quali The Richard Simmons Show.

La carriera di Tony Horton

Sfiora i 20 milioni di dollari il conto in banca di Tony Horton, che ha svoltato nella propria carriera da personal trainer dopo aver avuto tra i clienti un dirigente della 20th Century Fox: da allora ha allenato, tra gli altri, vip del calibro di Annie Lennox, Billy Idol, Tom Petty, Usher e Bruce Springsteen.

Quanto guadagna Billy Blanks

L’ultima testimonianza del fatto che con un po’ di fortuna un personal trainer può diventare ricco proviene da Billy Blanks, che lavorando come guardia del corpo per l’attrice Catherine Bach ha avuto modo di farsi conoscere tra le celebrità hollywoodiane. Egli ha inventato, tra l’altro, il Tae Bo, un allenamento che si compone di mosse di karate e di boxe, sfruttando le proprie conoscenze nel settore delle arti marziali.