Efebo Corto Giovani CastelvetranoSi è conclusa sabato la quinta edizione dell’Efebocortogiovani, concorso internazionale promosso dal Liceo Scientifico Statale “Michele Cipolla” di Castelvetrano-Selinunte, che comprende una sezione dedicata ai cortometraggi prodotti dalle scuole di secondo grado, ed una sezione filmakers.

La rassegna, aperta ai Paesi europei e del bacino mediterraneo, nasce da un’idea della professoressa Enzalba Messina e del preside, dott. Mariano Cusenza. Efebocortogiovani é un modo stimolante di far cultura, ma anche di conoscersi, confrontarsi, cucire relazioni e creare ponti fra realtà diverse. Lo strumento sono i cortometraggi, un modo incisivo per raccontare e rappresentare storie e vissuti diversi con grande efficacia comunicativa.

I video arrivati alla segreteria del concorso sono stati più di cento, provenienti da più parti d’Europa e selezionati dalla commissione tecnica (composta dalle docenti Amalia Cardella, Anna Maria Gucciardo, Enzalba Messina, Francesca Riggio) e dallo staff di alunni che partecipano al progetto. “Non è stato facile scegliere i corti finalisti”, dice la coordinatrice, Enzalba Messina, “vista l’ottima qualità dei lavori inviati. Il livello si è notevolmente alzato nel corso di questi cinque anni”.


Nella stessa direzione la dichiarazione del regista Salvo Cuccia, presidente della Giuria, che sottolinea come il concorso sia cresciuto negli anni non solo per la qualità dei cortometraggi ma per la professionalità di tutta la macchina organizzativa. Commenti molto favorevoli hanno espresso anche gli altri membri della Giuria: la produttrice Eleonora Cordaro, la scrittrice e regista Marilena Monti, e Salvatore Bongiorno, responsabile video dell’Assessorato alla Creatività del comune di Salemi, che hanno sottolineato che Istituzioni ed Enti locali dovrebbero riconoscerne l’importanza e sostenere iniziative come questa. I partners di questa quinta edizione sono stati il Comune di Castelvetrano-Selinunte, la Provincia regionale di Trapani, l’Ufficio Scolastico Regionale, il C.S.A. di Trapani, la Confindustia di Trapani, l’Assessorato alla Creatività del Comune di Salemi, l’associazione F.I.D.A.P.A. di Castelvetrano, l’associazione Libera di Castelvetrano e l’associazione Gandhi di Campobello di Mazara. Oltre ai numerosi sponsor privati.

Tre giorni di proiezioni, dibattiti, e non solo.

Molto apprezzato, giorno 2, il saluto del sindaco di Castelvetrano, dott. Gianni Pompeo che si è impegnato a sostenere Efebocortogiovani auspicando una proficua collaborazione con il Liceo “M.Cipolla”, promotore del concorso.

Il dottor Marco Anello, dirigente del C.S.A. di Trapani, ha espresso soddisfazione per la realizzazione del progetto, sottolineandone gli aspetti formativi per i giovani e gli insegnanti che lo portano avanti, sia nel ruolo di organizzatori che in quello di partecipanti al concorso.

Nelle mattinate del 2 e 3 aprile le proiezioni dei cortometraggi finalisti: 40 per la sezione scuole e 17 per la sezione filmakers. Presenti alla manifestazione numerose scuole e filmakers partecipanti al concorso, provenienti da molte regioni italiane, e la spagnola Irene Borrego.

Corti e non solo nelle tre giornate della manifestazione in cui si sono affrontati anche problemi di scottante attualità come l’anoressia, con la proiezione il 2 pomeriggio di “Anorexia – storia di un’immagine” film-documentario di Leandro Manuel Emede sul servizio fotografico di Oliviero Toscani. Alla visione ha fatto seguito un interessante incontro dibattito cui hanno partecipato il regista del video, la presidente nazionale di Arci donna, dott.ssa Valeria Ajovalasit e la psicologa, dott.ssa Graziella Zizzo.

Nel pomeriggio il numeroso gruppo degli ospiti ha potuto effettuare una visita del centro storico di Castelvetrano guidata da alcuni alunni dello staff e dal prof. Francesco Saverio Calcara. La serata si è conclusa nel Sistema delle piazze con: proiezione di corti, esibizione di giovani musicisti, estemporanea di giovani pittori e writers, mostra fotografica, degustazione di prodotti tipici, esibizione di twirlers.

Altro tema “forte” affrontato in questa edizione del concorso quello della liberazione dall’oppressione della criminalità mafiosa. In questa direzione il saluto toccante ed incisivo del vicesindaco, prof. Francesco Saverio Calcara, che ha aperto, il 4 aprile, la cerimonia di premiazione della rassegna. Il dott. Giuseppe Poma, presidente del Consiglio Provinciale di Trapani e l’avv. Marco Campagna, consigliere provinciale, nel porgere i saluti dell’amministrazione, hanno sottolineato la validità dell’iniziativa.

Momento clou della mattinata la proiezione del backstage del film “La siciliana ribelle” di Marco Amenta e la consegna del premio speciale “Siciliani ad hoc” al regista.

Tantissimi i premi assegnati durante la premiazione che si è tenuta nell’aula magna del liceo scientifico “M. Cipolla” di Castevetrano. due premi principali (premio assoluto sezione scuole e sezione film-makers) e premi secondari (simpatia, staff, giuria, ecc.).

I premi conferiti dalla giuria sono:

1° premio Efebocortogiovani-Scuole : “La Partita” dell’ – I.T.T. “G. MAzzotti” di Treviso

1° premio Efebocortogiovani-Filmaker :“California” di Irene Borrego di Madrid

Premio Efebocortissimi: “La battaglia di Jessica”- I.T.I. “L.Da Vinci” di Carate Brianza(MI)

Premio Miglior Documentario: “Nino” – Liceo Classico “A. Gramsci”di Olbia

Premio Giuria: “Frammenti di interviste” – I.I.S. “V. Dandolo” di Orzivecchi (BS)

Premio Liceo Scientifico: “Aria aperta” – I.I.S.S. “E.Ferdinando” di Mesagne (BR)

Premio F.I.D.A.P.A.: “I lucchetti dell’amore” di Daniele Ercolani di Viterbo

Premio Associazione Ghandi: “Istruzioni per rendersi infelici”- Liceo Scientifico “Fermi” di Bari e del Liceo Scientifico “Cartesio” di Triggiano (Ba)

Premio corto animato: “La scatola dei balocchi”- Liceo Scientifico “ A. Gramsci” di Ivrea

Menzione speciale: “Il limite” di Fabio Morotti di Roma

Premio simpatia (assegnato dallo staff del concorso)- “L’uccellino” di Antonio Avossa di Frattamaggiore (Na)

Premio Staff (assegnato dallo staff del concorso)- “I lucchetti dell’amore” di Daniele Ercolani di Viterbo

Premio Confindustria a “Pizzu stu cazzu” (Fuori concorso) – Assessorato alla Creatività di Oliviero Toscani a Salemi (assegnato dalla Confindustria di Trapani)

Premio Associazione Libera a “Volti e nomi” (Fuori concorso)- Liceo Scientifico “A.Scacchi” di Bari (Assegnato dall’ Associazione Libera, sez. di Castelvetrano)

Nel pomeriggio i partecipanti al concorso hanno potuto visitare il Parco Archeologico di Selinunte guidati da Luigi Lentini, esperto di archeologia.