L’assessore regionale dei beni culturali Vittorio Sgarbi smentisce l’allarme lanciato stamane da alcuni organi d’informazione:

«Confermo l’apertura di musei e parchi archeologici durante le feste, e quindi anche per Natale, Capodanno e l’Epifania. Non sarà certo un gruppo limitato di precari a pregiudicare le determinazioni dell’assessorato che dirigo e del Governo.

Bene fa il Presidente Musumeci in queste ore – osserva l’assessore – a incontrarli e ad ascoltare le loro rivendicazioni, ma non è in alcun modo pregiudicata l’apertura dei siti.

C’è da augurarsi per il futuro – conclude Sgarbi – un maggiore scrupolo professionale da parte di chi si occupa d’informazione per evitare inutili allarmismi e non arrecare danni ai turisti che pensano di programmare un viaggio in Sicilia e di conseguenza alle strutture ricettive che dovrebbero ospitarli».

Parco Archeologico di Selinunte aperto quindi anche nel giorno di natale e di capodanno. Ecco il provvedimento, sul tema, del Dirigente Maria Elena Volpes con il quale si rende noto inoltre che qualsiasi istanza di ferie già autorizzata con la presente si intende revocata.