Pubblichiamo di seguito la nota del Comitato Civico Orgoglio Castelvetranese dopo l’ultimo aggiornamento sul numero dei contaggi da Coronavirus nel nostro territorio

Caro Sindaco, Solo alcuni casi di contagio Covid 19 e di ricoveri temporanei nel nostro ospedale del Belice, hanno mandato in confusione organizzativa i nostri reparti.

La direzione sanitaria è affidata al responsabile che dirige telefonicamente da Mazara e nessuno dei medici manifesta l’esigenza di un tavolo comune di coordinamento. È come se non ci fosse un’emergenza sanitaria che si sta diffondendo anche nel nostro territorio a partire dal focolaio di Salemi.

Se non regge il sistema sanitario del nord oramai al collasso, figuriamoci il nostro che è sottodimensionato atavicamente. Lo scenario sarà apocalittico. Dovremmo sfruttare questo piccolo vantaggio di più lenta diffusione al sud, per mettere a punto un’organizzazione di concerto con Regione, Asp e Prefettura.

Per un coordinamento emergenziale, crediamo indispensabile che i sindaci, responsabili della salute pubblica dei cittadini del Belice, costituiscano con urgenza una UNITÀ DI CRISI COVID PER IL BELICE.
Chiediamo che a questo si possa giungere immediatamente nell’interesse del territorio belicino”