Mercoledì 29 novembre la Fondazione Antonino Caponnetto ritorna per il terzo anno consecutivo a Castelvetrano, presso il II circolo Didattico “Ruggero Settimo” per intraprendere, insieme a studenti ed insegnanti, un nuovo percorso di lavoro finalizzato a favorire la crescita dei giovani che decidono di partecipare al benessere della propria comunità.

Saranno così “sentinelle” vigili e puntuali nel denunciare ogni forma di illegalità e nell’assicurare che le loro proposte siano discusse ed abbiano risposte certe e tempestive da parte delle Istituzioni.

Ad accogliere il dott. Domenico Billotta, Responsabile Nazionale del Progetto Scuola, c’erano 120 studenti delle classi quarte, i loro insegnanti ed il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Luisa Simanella che ha aperto i lavori sottolineando il valore del percorso formativo che va ad approfondire e rendere pratica la materia di Cittadinanza e Costituzione.

Durante l’incontro è stata presentata la vicenda umana e professionale del giudice Caponnetto (nonno Nino per i ragazzi delle scuole che lui amava visitare), la sua scommessa sul protagonismo giovanile, ragionando dei principi della Costituzione, dei diritti e dei doveri, della partecipazione attiva alla vita sociale come contrasto ad ogni forma di mafia e corruzione.

Il dott. Billotta ha consegnato al Dirigente Scolastico il libro “Idee e proposte 7dalla scuola italiana” che racconta l’intenso lavoro svolto dalle scuole italiane nell’ambito del Progetto “I giovani, sentinelle della legalità”.

È motivo di orgoglio per tutta la comunità scolastica aver collaborato con un proprio “tassello “alla realizzazione di questo bellissimo libro che, proprio in questi giorni, sarà consegnato al Presidente del Senato Pietro Grasso, che ne ha scritto anche la presentazione, ed al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Prossimo appuntamento con la Fondazione Caponnetto e con l’Amministrazione Comunale il 6 aprile per portare all’attenzione delle Istituzioni una criticità del territorio sulla quale “le nostre giovani sentinelle” sceglieranno di puntare i riflettori.

Carmela Valenti
Addetto stampa II Circolo Ruggero Settimo