ASCOLTA L'ARTICOLO

La strada che conduce al depuratore comunale di Marinella di Selinunte è franata. Un tratto di quasi 50 metri della strada asfaltata è scomparso con le abbondanti piogge di questi giorni e sulla sede stradale si è aperta una voragine. A causa della frana si è anche spezzato un tubo della condotta fognaria che, pare, convogli presso l’impianto i reflui provenienti dalla zona alberghiera che si affaccia sulla Valle del Belìce. Attualmente i reflui finiscono a mare. «Ho già informato dell’accaduto la Prefettura – ha spiegato a CastelvetranoSelinunte.it l’assessore Stefano Mistretta – abbiamo già provveduto a chiudere la strada ma sarà necessario intervenire in maniera strutturale».

La frana e la rottura del tubo dei reflui è, di fatto, un ulteriore danno che aggrava l’attuale situazione del depuratore. Da anni si discute di intervenire in maniera radicale sull’impianto costruito su un costone a rischio e con una capacità oramai ridotta rispetto all’aumento di utenze civili e alberghiere. Ora è urgente intervenire per riparare il tubo della condotta ed evitare che i reflui finiscono ancora a mare.

AUTORE.