Riceviamo e pubblichiamo una nota del direttore del Parco Archeologico di Selinunte, Dott. Giovanni Leto Barone.

Con riferimento alla notizia pubblicata in data 25 maggio relativa alla chiusura del cancello di accesso alla spiaggia di Marinella Selinunte ritengo doveroso, per correttezza di informazione, precisare che la Direzione di questo Parco non ha adottato, di recente, alcun provvedimento per la suddetta chiusura in quanto, come è risaputo, il cancello è, da diversi anni, chiuso e non può consentire, per ovvi motivi di sicurezza, logistici e organizzativi, l’accesso alla spiaggia ne ai turisti ne ai bagnanti.

L’uso del cancello è riservato alle attività di vigilanza dell’area archeologica e, all’occorrenza, viene consentito l’accesso al personale all’uopo incaricato dall’Amministrazione Comunale per al pulizia della spiaggia.

Si precisa, inoltre, che non risultano agli atti di questo Parco manifestazioni di protesta o richieste da parte di privati cittadini, associazioni o enti relative alla problematica in esame.

Giovanni Leto Barone

cancello selinunte