Erano gli anni ’70 e ancor prima che venissero costruire le dune a copertura del Parco Archeologico di Selinunte, esisteva una strada che passava proprio tra le rovine. Saliva dal Calannino, passava vicino il Tempio E per poi svoltare tra il Tempio F ed il Tempio G, fino ad arrivare a quella che era la vecchia linea ferrata che invece costeggiava i templi.

Molto spesso, alcune famiglie si fermavano lungo questa strada dopo il bagno al mare. Picnic all’ombra delle colonne doriche mentre i bambini giocavano a nascondino tra le rovine” Così ci raccontano coloro che quella strada l’hanno presa più e più volte descrivendone la meravigliosa bellezza dell’attraversare quel luogo che fino ad allora lo sentivano molto più loro. Alla fine degli anni ’80 vennero realizzate le dure ed interrotto quel tratto di strada.

Se anche voi avete memoria di Selinunte senza le dune, lasciate di seguito un commento con il vostro ricordo..