C’è anche Selinunte tra le suggestive ambientazioni teatrali di questo programma ideato da Giuseppe Fava, il giornalista siciliano ucciso dalla mafia nel gennaio del 1984, che tra la fine degli anni Settanta e i primi anni Ottanta ha collaborato con la Rai siciliana con produzioni sia radiofoniche sia televisive.

La musica classica, la natura, la recitazione, la danza caratterizzano le immagini di questa originale commistione di teatro e televisione che riflette la vocazione drammaturgica di Fava e lascia trapelare il suo amore per la propria terra d’origine.

Il tempo, la bellezza, il silenzio
Durata:28′ | Andato in onda il: 15/4/1982

Credits: Fotografia di Angelo Strano; Soggetto, sceneggiatura e regia di Giuseppe Fava. (Titoli di coda): Soggetto, sceneggiatura e regia di Giuseppe Fava; Direttore fotografia: Angelo Strano; Montaggio: Nino Sciacca; Segretaria di edizione: Gabriella Cutrona; Aiuto operatore: Nino Vitale; Fonico: Sandro Alì; Ispettore di produzione: Giuseppe Lo Presti; Segretario di Produzione: Franco Meli