Le olive raccolte dal fondo confiscato alla mafia di contrada Pileri a Marinella di Selinunte serviranno per la produzione dell’olio extra vergine d’oliva da destinare alle mense fraterne della Caritas diocesana-Fondazione San Vito Onlus di Mazara del Vallo, Marsala e Salemi. È in corso, in questi giorni, la raccolta delle olive nel fondo facente parte del patrimonio indisponibile del Comune di Castelvetrano e affidato alla Fondazione “San Vito Onlus”. Quasi 700 sono gli alberi d’ulivo che la Fondazione ha rimesso in produzione.

Nel rispetto delle disposizioni previste dall’ultimo Dpcm, ad aiutare i dipendenti della Fondazione si sono aggiunti anche alcuni volontari che stanno dando un aiuto per la raccolta. Il fondo agricolo è l’unico che la Fondazione ha affidato dal Comune nel territorio di Castelvetrano. In quel terreno, ogni anno, viene anche coltivato e prodotto l’origano della legalità.