via quartoSei colpi d’arma da fuoco calibro 38 sono stati sparati ieri mattina all’alba da sconosciuti presso l’abitazione di N.I. nella periferica via Quarto a due passi dal vecchio deposito ferroviario.

Erano le 5:00 del mattino quando ignoti hanno cominciato a sparare contro la porta e la finestra dell’abitazione di N.I. con l’intento, come da copione di scuola mafiosa, di lanciare un preciso segnale intimidatorio, verosimilmente verso uno dei familiari. Gli autori, secondo indiscrezioni, sarebbero stati due uomini in moto che dopo gli spari si sono subito dileguati.

I colpi sono stati esplosi all’esterno dell’abitazione. Sconosciute al momento le motivazioni del gesto, anche se si potrebbe presupporre, viste le modalità di esecuzione, di un “avvertimento” all’interno di un regolamento di conti. Nessun ferito. Sul posto sono arrivati immediatamente gli uomini della compagnia dei Carabinieri di Castelvetrano che hanno avviato il rituale investigativo, previsto in questi casi.

di Filippo Siragusa
per GdS