Giovedì 21 maggio si è svolta a Selinunte, nella splendida cornice dei templi della Collina orientale, in collaborazione con La Rotta dei Fenici e del suo direttore, Antonio Barone, la manifestazione conclusiva del progetto “Scuola Unesco” sul tema “Selinunte: crocevia di culture”.

Il progetto ha visto coinvolti alcuni alunni delle classi seconde dell “I.C.Lombardo Radice –Pappalardo” (plesso Pappalardo) guidati dalla docente Ermelinda Palmeri in un percorso di studio laboratoriale degli aspetti storici, artistici e culturali dell’antica colonia greca.

selinunte ragazzi 3

Gli alunni si sono esibiti nel recital di un testo che raccontava la storia di Selinunte, con citazioni di fonti storiche e testi letterari, e che metteva in risalto la sua peculiarità di città di frontiera, protagonista, soprattutto nell’ultima sua fase di vita, di un incontro tra due diverse culture, quella greca e quella punica.

Presenti alcuni alunni dell’ I. C. “Garibaldi-Pipitone” di Marsala” che parteciperanno in rete allo stesso progetto per quanto riguarda l’area archeologica di Mozia. La giornata si è conclusa con un secondo momento di performance teatrale curato dalla prof.ssa Giovannella De Simone con gli alunni della ID del plesso Pappalardo che sono stati coinvolti, insieme ad altri alunni di prime classi, nel corso di ques’anno scolastico, in lavori di approfondimento su Selinunte, sempre nell’ambito delle iniziative culturali proposte dalla Rotta dei Fenici .

“Scopo precipuo di queste attività – sottolinea la Dirigente scolastica Maria Rosa Barone – è quello di offrire ai ragazzi l’occasione di riscoprire il proprio patrimonio artistico e di appropriarsene come risorsa personale di crescita umana e culturale”

selinunte ragazzi

selinunte ragazzi 2015