Ecco alcune immagini dello “spettacolo” poco piacevole che si sono trovati ieri pomeriggio un gruppo di motociclisti che si erano riuniti per una tranquilla passeggiata nelle campagne di Castelvetrano.

Siamo in contrada Gaggera, nei pressi del Parco Archeologico di Selinunte. I ragazzi notano lungo il fiume Modione, la formazione di un schiuma bianca molto voluminosa in un tratto del fiume con acqua scura e odore nauseante.

Le cause potrebbero anche essere naturali, le proteine presenti nel corso d’acqua infatti potrebbero creare una reazione come quella che avviene con la schiuma della birra. Rimane però il fatto che in questo periodo, viene prodotta dai frantoi oleari nel territorio di Castelvetrano una grande quantità di acque di vegetazione che in alcuni casi seguono un percorso di smaltimento illegalmente.

Il Sindaco Felice Errante si è impegnato per sollecitare l’ARPA, l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, per programmare un prelievo della sostanza al fine di individuarne la natura.

Foto inviate da Filippo Pisciotta
schiuma modione castelvetrano selinunte

schiuma modione castelvetrano