Le eccellenze della Valle del Belìce “sbarcano” in Cina nell’ambito di un progetto di promozione turistica realizzato dal Comune di Montevago con il supporto della Regione Siciliana. L’iniziativa prevede la pubblicazione di un ampio articolo su Montevago, i suoi prodotti tipici e i luoghi da visitare sul portale turistico www.myvacation.cn e la condivisione sponsorizzata per su Weibo (sito di microblogging, ibrido fra Twitter e Facebook, tra i più frequentati della Cina) e su WeChat (servizio di comunicazione attraverso messaggi di testo e vocali per dispositivi portatili della società cinese Tencent). La campagna di promozione turistica in Cina è stata sviluppata dall’agenzia di comunicazione In Target.

“Inauguriamo il nuovo anno sotto i migliori auspici, sperando che le nostre eccellenze agroalimentari e paesaggistiche possano essere da volano per lo sviluppo turistico ed economico del territorio”, dice il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo. “Grazie a un progetto di promozione della filiera agroalimentare finanziato dall’assessorato regionale alle Attività produttive e cofinanziato dal Comune – aggiunge – stiamo riuscendo a pubblicizzare i nostri prodotti tipici e i luoghi da visitare in Cina. E’ un’opportunità straordinaria per far conoscere le nostre eccellenze a un mercato molto importante per il turismo come quello cinese. Ci crediamo fino in fondo e vogliamo andare avanti nel solco del percorso già iniziato”.

Esprime soddisfazione l’assessore comunale all’Agricoltura Giuseppe Arcuri che si è occupato del progetto: “E’ un’occasione importante per promuovere le nostre eccellenze in un mercato molto difficile da raggiungere per i nostri produttori. L’auspicio è che questa campagna di promozione In Cina dei nostri prodotti tipici e delle nostre bellezze ambientali attirare l’attenzione di consumatori e turisti cinesi verso il nostro territorio e le nostre aziende”.

Ecco alcuni stralci dell’articolo pubblicato su www.myvacation.cn e rimbalzato sui social cinesi. “Oltre agli antichi edifici, i luoghi più interessanti di Montevago sono il complesso termale, il Bosco del Magaggiaro e le grandi fattorie. Questa terra è ricca di vini e olio d’oliva di alta qualità. Se non sei soddisfatto del tour di lusso, puoi scegliere il percorso del tour Strada del vino delle Terre Sicane per fare un tour di esplorazione culturale e conoscere meglio le tradizioni gastronomiche del territorio, e il processo di produzione del vino e dell’olio d’oliva”.

“Oltre al vino e all’olio d’oliva, Montevago produce anche formaggi ed è membro del Consorzio Vastedda della Valle del Belìce Dop, che ha lo scopo di proteggere i siti storici e culturali e il tradizionale processo di produzione del formaggio siciliano dal latte di pecora. C’è anche un meraviglioso villaggio termale: Terme Acqua Pia. C’è una bellissima antica leggenda sulla località, due giovani pastorelle Cinzio e Corinthia nella Valle del Belice, che indossavano gonne bianche formali, scivolando giù dal profumato manico di scopa, arrivarono in questa fertile terra coltivata: un luogo caldo e gratificante”.