In un lungo post sui social, don Baldassare Meli annuncia la sospensione del servizio di raccolta indumenti per i più bisognosi attivato presso la parrocchia di Santa Lucia a Castelvetrano.

“Rimaniamo sconvolti – scrive il parroco – per il comportamento di alcune persone che portano del materiale che evidentemente non possono conferire tra i rifiuti: magliette pantaloni strappati, intimo sporco, quadri e giochi rotti, videocassette ormai inutilizzabili, barattoli scaduti e perfino lastre radiografiche datate 2007.

Purtroppo il 60% del vestiario che riceviamo, DEVE ESSERE BUTTATO (non sapendo come e dove visto che la Dusty ha difficoltà a prelevarlo). Queste persone hanno chiaramente scambiato la parrocchia per la DISCARICA PUBBLICA di materiale senza tenere conto della fatica e del disagio creato ai VOLONTARI che devono fare la cernita necessaria”

Nel ringraziare tutte le persone che invece hanno donato vestiti che dignitosamente saranno messi a disposizione di chi ha bisogno, il servizio di raccolta di raccolta indumenti è sospeso finché non verrano smaltiti quelli in deposito presso la parrocchia.

“Mi premurerò – conclude Don Meli – di dare comunicazione quando potremo riprendere a ricevere vestiti stabilendo giorni e orari. Ringrazio per la collaborazione che ci verrà offerta per continuare ad esercitare la solidarietà nel rispetto della civile convivenza”