Essepiauto

Nel pomeriggio di ieri, personale militare della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, a bordo del battello G.C. B101, impiegato nell’operazione “Mare Sicuro 2019”, sotto il coordinamento della locale Sala Operativa, ha portato a termine un delicato intervento di soccorso nelle acque marine a circa 1 miglia da Capo Granitola.

Nel corso della quotidiana opera di pattugliamento costiero, è stata rilevata infatti la presenza di un uomo in mare, in evidente stato di affaticamento, che teneva a sé la vela di un kite-surf, avendone però sfortunatamente perduto la tavola necessaria per riprendere la navigazione.

La persistente corrente marina presente in zona stava pericolosamente conducendo alla deriva il surfista, L.D. di anni 52, che è stato invece recuperato dal personale della guardia costiera, scongiurando il pericolo che lo stesso potesse perdersi in mare. Il malcapitato diportista veniva successivamente trasbordato su un altro mezzo nautico per essere condotto a terra.

L’operazione “Mare Sicuro 2019” vede impegnati circa 50 unità di personale, a terra ed a mare, della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, nonché 2 motovedette costiere e due battelli minori in grado di coprire le acque costiere dell’intero compartimento marittimo.