foto d'archivio

foto d’archivio

Filippo Ampola, dirigente del reparto di Medicina dell’ospedale Vittorio Emanuele III di Salemi, è stato trovato morto in una stanza che fungeva da archivio all’interno dell’unità operativa presso cui lavorava.

Il medico è stato ritrovato esanime sotto un grosso armadio metallico con scaffalature e sembra aver perso molto sangue. Il corpo è stato trovato dopo le 13:00 da alcuni colleghi che, straniti, non avevano visto il medico durante tutta la mattina di lavoro; ma, a quanto pare, il primario sarebbe addirittura morto qualche ora prima del suo ritrovamento.

Secondo le prime ipotesi Ampola potrebbe essere rimasto schiacciato dall’armadio, che gli ha tranciato un braccio e sarebbe così morto a causa del dissanguamento generato dalla ferita. La Procura di Marsala ha aperto un’inchiesta

fonte. GDS.IT