Un altro lutto. Un altro dolore che mai si potrà rimarginare. La famiglia Drago a Salemi, in questi giorni, ha perso la seconda bambina a distanza di poco più di due anni dalla morte di Carola. Il destino crudele ha portato via anche la sorellina Gaia. «La vita è davvero ingiusta con la nostra famiglia» ha scritto sul suo profilo Facebook il papà Antonino Drago. Un triste momento che Antonino e la moglie stanno vivendo nella compostezza e attorniati dall’amore di parenti e tantissimi amici.

Come già aveva fatto nel 2016, Antonino Drago, dopo la morte di Gaia, è tornato a chiedere sostegno per tanti altri bambini che hanno bisogno, «perché l’amore – scrive ancora sulla sua bacheca virtuale – non si divide ma si moltiplica». Per questo, anche tramite il nostro giornale, lancia l’appello a chi vorrà sostenere la ricerca che ogni giorno si conduce al “Giannina Gaslini” di Genova per le malattie rare sui bambini. 

Chi volesse effettuare una donazione:
bonifico intestato a: Gaslini onlus
c/c 611780 Banca Carige – ag.58 – Genova
codice IBAN: IT05V0617501583000000611780
codice BIC: CRGEITGG138
causale: “donazione in memoria di Gaia Drago”

Un altro punto di raccolta dei fondi è stato allestito presso Elettronica Bonura a Salemi.

 

 

Foto. www.gaslini.org

Ospedale Gaslini

Ogni anno vengono ricoverati all’Ospedale Gaslini di Genova migliaia di bambini, provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Sono oltre 35 mila gli accessi al pronto soccorso e 544 mila le prestazioni ambulatoriali: numeri importanti che hanno bisogno di essere sostenuti.

Perché come in tutti i grandi ospedali pediatrici sono necessari costanti e urgenti interventi per la vita dei piccoli pazienti, progetti innovativi per la ricerca, la cura e l’assistenza, lo sviluppo tecnologico.

per donare clicca qui