La compagnia aerea a basso costo irlandese Ryanair, sta collaborando con i Governi dell’UE per cercare di mantenere attivi alcuni collegamenti minimi per motivi di emergenza, sebbene i carichi dei passeggeri siano molto bassi, poiché la maggior parte dei Paesi EU ha imposto divieti di volo o altre restrizioni, infatti oltre il 99% degli aerei di Ryanair sará messo a terra per le prossime settimane.

La compagnia fa sapere inoltre che verranno rispettate tutte le restrizioni e programmazioni limitate  fino a giovedí 28 maggio.
Ryanair opera voli giornalmente o settimanalmente, su alcune rotte e tutti gli aeromobili vengono disinfettati quotidianamente cercando di coinvolgere nella collaborazione tutti i passeggeri
e gli nostri equipaggi che stanno facendo del loro meglio, in questi tempi difficili, per mantenere i collegamenti vitali da/verso l’Irlanda e da/verso il Regno Unito per agevolare i  passeggeri e le loro famiglie ad affrontare le emergenze che potrebbero richiedere viaggi urgenti nei prossimi giorni e settimane.

La compagnia aerea inoltre prevede che i voli di linea riprenderanno a luglio, e lei è pronta a sostenere le azioni intraprese dai Governi dell’UE per combattare il virus con un piano coordinato per revocare le restrizioni sui viaggi quando l’Europa sará pronta a ritornare a volare una volta che il COVID-19 sará sconfitto.
Fino ad allora, prendiamoci tutti cura di noi stessi, degli altri, delle nostre famiglie e delle nostre comunità.