“Se vuoi andare veloce corri da solo, ma se vuoi andare lontano cammina insieme a qualcuno”…tanto più se il percorso è accidentato e difficile come quello che ogni giorno devono affrontare i bambini affetti da malattie genetiche rare.

Andare lontano per loro significa poter frequentare la scuola, condividere con i compagni momenti di studio e di gioco, significa soprattutto CRESCERE ed avere una concreta opportunità di vita.
Al loro fianco, nel vivere i piccoli e grandi passi della vita e per affrontare insieme la sfida contro la malattia, la Fondazione Telethon ha scelto la campagna “Insieme per andare lontano” il cui simbolo è una barchetta di carta che rappresenta il coraggio di intraprendere un viaggio e di non arrendersi mai.

Il II Circolo Didattico “R. Settimo” ha scelto di essere “ un compagno di questo viaggio” organizzando una serie di iniziative a sostegno dei ricercatori Telethon.

Tutti gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria sono stati coinvolti in un percorso formativo finalizzato a trasmettere i valori della solidarietà, del rispetto e l’importanza della ricerca.
Bambini e docenti si sono confrontati su temi delicati ed importanti come la malattia, la disabilità, la sofferenza ma si è parlato anche e soprattutto di inclusione, di miglioramento della qualità della vita, di guarigione e di speranza per un futuro migliore, grazie al contributo della ricerca scientifica che tutti possono sostenere anche con un piccolissimo contributo.
Filo conduttore di questa campagna di sensibilizzazione sono state le storie dei bambini con malattie genetiche rare: i racconti delle sfide che ogni giorno devono affrontare, i loro sogni e la loro tenacia narrati attraverso la straordinaria forza comunicativa delle immagini e le parole dei genitori.

A questo primo incontro, vissuto in assetto assembleare, hanno fatto seguito, in classe, diversi momenti educativi di approfondimento calibrati su misura in base all’età dei bambini e confluiti nella partecipazione al Concorso artistico “Insieme per andare lontano”, bandito dalla Fondazione Telethon .
Ogni classe ha realizzato un disegno sul tema delle sfide e degli ostacoli da superare per crescere e sull’importanza di poterlo fare insieme, perché insieme si è più forti e più speciali.
I disegni sono stati esposti nell’atrio dei vari i plessi dove sono stati allestiti i banchetti per la raccolta di fondi da destinare alla ricerca scientifica, banchetti che rimarranno aperti ed attivi fino al 15 dicembre.
Per quest’anno, accanto al presepe e all’albero di Natale, che in questo periodo addobbano tutte le scuole del nostro bel Paese, al Secondo Circolo, ha trovato posto anche il mare della solidarietà: un mare, realizzato con materiale povero, dove i bambini hanno idealmente fatto salpare le loro barchette di carta personalizzate con messaggi e simboli di amicizia e di impegno a sostegno dei loro “compagni di viaggio” che aspettano ancora una cura.
Grande soddisfazione è stata espressa dal Dirigente Scolastico, prof. Maria Luisa Simanella, per la partecipazione attiva e massiccia da parte della scuola tutta; dai bambini che hanno realizzato tantissimi lavori creativi ed originali, alle famiglie, ai docenti ed al personale tutto che generosamente hanno contribuito alla raccolta fondi per la ricerca Telethon: “un grande lavoro di squadra, un momento formativo importante che ha coinvolto tutti in un unico percorso… per andare lontano”.

Carmela Valenti Addetto stampa II Circolo “Ruggero Settimo”
Contributo fotografico ins. Ninni Giardina