Un’avventura che dura ormai da oltre un decennio, quella dell’Akkademia di teatro, cinema e arti performative del Teatro Selinus, diretta da Giacomo Bonagiuso e dedicata al drammaturgo Ferruccio Centonze.

Una scuola che negli anni ha formato generazioni di giovani dell’hinterland alla fruizione di percorsi che dall’arte traggono i valori fondanti del rispetto e dell’etica, della coerenza dell’azione e del sacrificio.

comunicato riparte Scuola di Teatro 2

Negli anni, da Corrado Tedeschi a Eugenio Barzaghi, da Giuditta Perriera, a Stefania Blandeburgo, passando per Fabrizio Ferracane e Sandro Campagna, Aurelio Gatti e Claudio Collovà, Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey, gli stage della Scuola hanno rappresentato dei veri eventi culturali per la Città.

Dopo un anno molto incerto, dovuto alle ristrettezze economiche del Comune di Castelvetrano, la Scuola riparte in grande spolvero, con le sue doti di frugalità, di modestia, di serio e duro lavoro, grazie alla sensibilità dei Sindaci del Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo.

comunicato riparte Scuola di Teatro 1

«Sono felice che l’Akkademia possa riprendere un cammino che si era rallentato – dice Giacomo Bonagiuso che della Scuola è il cuore – e che adesso possa riproporre all’hinterland dei Comuni che fanno parte del Consorzio una seria alternativa alla noia, all’abbandono, all’abbrutimento, senza cadere nel manierismo televisivo o nelle trappole che purtroppo sono disseminate in campi come questi. Da oltre un ventennio mi dedico alla didattica del teatro, e posso garantire che il nostro scopo non è quello di vendere illusioni. No, non saranno tutte “stelle” questi giovani, ma mercato e qualità non hanno strade necessariamente coincidenti. Posso garantire lavoro serietà e formazione rigorosa, non carriere… Noi dobbiamo riprendere l’idea di una Provincia non come “marginalità” ma come “officina”, come sede di sperimentazione e ricerca».

La Scuola, il cui bando pubblico sarà emanato a giorni, è aperta gratuitamente a tutti, e formerà tre gruppi di lavoro: “Spazio Ragazzi” (aperto ai più piccoli), “Officina” (aperto ai giovani e meno giovani privi però di esperienza teatrale), “Laboratorio di formazione permanente” (aperto a chi ha già esperienze teatrali).

Si prevedono collaborazione con i giovani talenti della nostra terra, al fine di collaborare fattivamente alla formazione delle generazioni future. Informazioni al contatto facebook del direttore artistico Giacomo Bonagiuso o alla mail gbonagiuso@gmail.com.