Il Comitato Orgoglio Castelvetranese e l’Osservatorio Sociale delle Associazioni del Belice , in riferimento alla attuale stato di emergenza sanitaria che ha, tra l’altro, messo in evidenza l’importanza strategica del presidio ospedaliero del Belìce, minacciato di declassamento, comunica che, conformemente alle disposizioni delle autorità, ha rinviato ad altra data ogni ipotesi di mobilitazione popolare in difesa dell’Ospedale di Castelvetrano. Viene tuttavia mantenuto vivo, assieme alle altre forze impegnate sinergicamente in questa battaglia, lo stato di agitazione che troverà forme di sensibilizzazione e pressione civile conformi all’attuale critica situazione di allarme.