Pubblichiamo di seguito la lettera aperta del sig. Antonio, assiduo lettore del nostro blog

Questa breve segnalazione non vuole mettere in luce nulla di nuovo per quanto riguarda il problema dei rifiuti a Castelvetrano, tanto è scandalosa e nota la situazione di degrado in cui si trovano la nostra cittadina e le frazioni balneari.

Ma non posso non segnalare da semplice cittadino a chi di competenza lo stato di abbandono in cui si trova, specie quest’anno, la spiaggetta detta “di lu partannisi” e la relativa scala di accesso.

Fermo restando che, com’è ormai cattiva consuetudine, non è stata ripulita e che quindi è piena di legnetti e detriti vari, da diversi giorni si trovano depositati sulla spiaggia diversi grossi sacchi neri in attesa che qualcuno li porti via.

La vegetazione a ridosso della scala, poi, è talmente fitta che si scende con molta difficoltà, con il rischio anche di farsi male. Per non parlare della impossibilità di accesso per chiunque abbia difficoltà motorie.

Infine è stata segnalata la presenza di numerosi serpenti rintanati tra le pietre a ridosso della scala.
È evidente che l’assenza di pulizia e la cattiva gestione della spiaggia in questione costituiscono un grave pericolo per l’incolumità dei bagnanti e dei numerosi turisti che si affacciano dalla scalinata, colpiti dalla suggestiva visuale ma, ahimè, enormemente delusi e amareggiati nel constatare quanto segnalato.

Invito, pertanto le autorità competenti, a fornire una celere soluzione del problema, tenuto conto che la stagione estiva è ormai piuttosto avanzata e che basterebbe davvero poco per rendere accogliente questa piccola spiaggia sia per i residenti che per i turisti.