Voglimi SELINUNTE

Il Circolo Crimiso di Legambiente, con esplicito riferimento a quanto già segnalato attraverso precedenti analoghe iniziative, chiede al Sig. Sindaco di Castelvetrano ( ed a tutte le Autorità competenti in indirizzo) se risponde al vero che alcuni comuni dell’ex ATO TRAPANI SUD non abbiano ancora provveduto a ritirare i rifiuti di propria competenza “provvisoriamente” depositati nel 2017 all’interno del polo tecnologico di c.da Airone a Castelvetrano.

Si chiede al Sig. Sindaco se e quali provvedimenti ha intrapreso per verificare se siffatta situazione ha determinato l’inquinamento delle vicine sorgenti dello Staglio da cui si attinge l’acqua potabile immessa nella conduttura cittadina; sempre a proposito di rifiuti si chiede di sapere quali iniziative intende intraprendere anche sulla scorta dei suggerimenti forniti da questo circolo in ultimo alla Commissione Straordinaria con nota del 12 giugno 2018 per il miglioramento dei livelli della raccolta differenziata che alleghiamo alla presente.

In particolare si chiede:
– di conoscere la percentuale di raccolta differenziata alla data odierna;
– considerata l’abolizione dell’isola ecologica quali modalità sono state programmate per il conferimento dell’olio domestico esausto, RAEE, Pile, Farmaci e rifiuti speciali non presenti nel calendario settimanale della raccolta differenziata;
– quali strumenti sono stati messi in atto affinché il calendario sia rispettato nei giorni prestabiliti sia per i cittadini che conferiscono che per chi svolge il servizio di raccolta;
– se e quando saranno attivati i punti di raccolta programmati nell’estate 2018;
– quando saranno attivati i punti di raccolta in città e il servizio di pesatura finalizzato a incentivare la raccolta differenziata attraverso un sistema premiante;
Infine si desidera sapere quali provvedimenti ha assunto a seguito della segnalazione dello scorso 25 Maggio da parte dello scrivente Circolo in merito all’ipotizzato seppellimento nell’alveo del gorgo Cottone dei rifiuti di vario genere e dell’attività, apparentemente non autorizzata, di una ruspa sull’arenile di Triscina.

Si ribadisce la disponibilità del Circolo Legambiente ad incontrare l’amministrazione comunale su questi temi e ad effettuare incontri con gruppi di cittadini per fornire informazioni utili ad un corretto smaltimento dei rifiuti differenziabili, nonché a ricevere notizie e suggerimenti sul miglioramento del servizio.

Legambiente Circolo Crimiso Castelvetrano