Abbandonare rifiuti è certamente maleducazione, ma anche sintomo di inciviltà messo in atto da chi danneggia non solo l’ambiente in cui si vive ma anche sé stesso. Nonostante il buon servizio funzionale allo smaltimento, molti posti continuano a mostrare un’ immagine di degrado che suscita solamente rabbia. ProgettoTriscina, sempre sensibile e vigile sul territorio, continua a segnalare le criticità della borgata, in questo caso pubblicando scatti che propongono una serie di rifiuti lasciati a marcire sul terreno che costeggia una tra le strade più battute del territorio, la via della Magna Grecia.
Pro
E non solo. Lungo le strade di Triscina, ai margini dei marciapiedi, lungo la spiaggia, accanto ad aree verdi incolte e spazi vari si continuano a vedere rifiuti di ogni genere. Per Danimarca ‘ Il territorio viene deturpato, la borgata ne risente a livello turistico e ancora i materiali inquinanti, gli ingombranti, gli elettrodomestici, le latte di vernici, i residui di lavorazione delle aziende, gettati in zone aperte di campagna, rischiano di causare conseguenze gravissime e permanenti sulla salute”. L’altro tipo di danno è il costo di bonifica. Intervenire dove hanno agito questi delinquenti comporta delle spese. Soldi di tutti, che potrebbero venire impiegati in modo più costruttivo.

Continua Enzo Danimarca : ” In certe situazioni ci sono aree colme di rifiuti che i proprietari non puliscono. Allora, accanto alla responsabilità dei proprietari del terreno, chiamati al rispetto della ordinanza, accanto ai doveri di chi alimenta discariche abusive, c’è il dovere di chi dovrebbe impedirle. Le istituzioni dovrebbero intimare il proprietario del terreno a liberare l’area dai rifiuti e dagli ingombranti “. Serve l’aiuto di tutti! Noi di Progetto Triscina faremo la nostra parte, ma è necessario che ciascuno di noi adotti comportamenti corretti. Bisogna diventare dei “controllori ambientali”, evitando di girarci dall’altra parte quando qualcuno trasforma in discariche a cielo aperto i luoghi nei quali viviamo.

Se vediamo qualcuno nell’atto di abbandonare i rifiuti bisogna segnalarlo tempestivamente alle autorità competenti. Si tratta di persone in malafede che riversano rifiuti che diventano inquinanti per l’ambiente e fanno male alla collettività. Alcuni gesti, tanto riprovevoli, comportano costi economici e ambientali che ricadono sull’intera collettività.

Conclude il presidente di ProgettoTriscina : “Auspichiamo che cessi il comportamento incivile di alcuni cittadini e che le istituzioni facciano maggiori controlli attraverso l’installazione di telecamere e altri mezzi di sorveglianza inasprendo anche le sanzioni contro chi commette tali illeciti. L’ educazione ambientale va sostenuta con la collaborazione dei cittadini.
Tutti abbiamo il dovere di prenderci cura della borgata’.

Francesca Mandina
Associazione ProgettoTriscina