ZANCANA Castelvetrano

carcere pagliarelli

Vi informo che mi hanno ficcato un compagno di sventura nel mio loculo-cubicolo ed è finita la mia “serenità” non ho più i miei spazi, i miei silenzi, la mia vitale solitudine, le mie intime notti, le mie ore di follia in “libertà”, il mio yoga, non ho più quella minima concentrazione per scrivere e leggere e ciò mi rende infelicissimo, non sto neanche dormendo!

Hanno sfollato un centinaio di detenuti “dall’Ucciardone” ammassandoli qui al “Pagliarelli ” ho chiesto di andare alle celle d’isolamento punitive volontario, ma pare che anche quelle sono sovraffollate.

La situazione nelle carceri è esplosiva! E intanto nel giro di neanche un mese due detenuti, al Pagliarelli e all’Ucciardone, sono morti per mancanza di cure adeguate che i magistrati hanno loro negato violando la legge! Naturalmente i mass-media non ne parlano e intanto il massacro continua nella più assassina ipocrisia, perché si parla tanto di giuste, opportune misure alternative al carcere per deflazionare le carceri, ammassate come fosse comuni, ma continuano a non concederle neanche a ragazzi che stanno espiando un residuo pena per spinelli e furterelli da pochi mesi!

È palese l’intenzione, da parte di certa magistratura, di scatenare quella strategia della tensione sociale che questo paese ha conosciuto in passato….. È un crimine vergognoso!

Non so cosa accadrà nei prossimi giorni, so soltanto che l’adrenalina si taglia con il coltello e tutto può accadere non so se potrò scrivere ancora.

Non sarà facile e ne soffrirò molto, perché vi sono mille argomenti importanti su cui vorrei dire qualcosa e non poterlo fare mi uccide.

In ogni caso sappiate che ci sono comunque e che continuo a lottare e ad essere sempre con voi tutti e con chiunque lotti per un mondo migliore, per tutti, compresi i dromedari assetati mortalmente in Australia!
Per i quali da oggi invito tutti voi a fare una danza della pioggia mentale affinché Idromedari e gli altri amici animali possano dissetarsi e tutti i cattivi e responsabili nemici degli animali possano affogare nel diluvio di fango e piscio di Idromedario felice !
E se non pioverà inizieremo a fare la danza per demolire l’olimpo!

E per quanto riguarda la situazione carceraria, che tutti i responsabili possano beccarsi tutta l’infelicità e vivere una vita d’inferno!
Spero possa riscrivervi presto

Hasta La Victoria, Siempre!
Giuseppe Fontana