Pubblichiamo di seguito l’interpellanza del Gruppo “Obiettivo Città”

———————

Il sottoscritto Consigliere Comunale Giuseppe Curiale, aderente al Gruppo Consiliare “Obiettivo Città”, nell’esercizio delle proprie competenze,
Premesso:
• che l’art.1, comma 656, della legge n. 147/2013 e s.m.i. testualmente recita: “La TARI è dovuta nella misura massima del 20 per cento della tariffa, in caso di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente”;
• che l’art. 35 del Regolamento comunale per l’applicazione e la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) prevede che “In caso di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti o di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente, il tributo è dovuto dai contribuenti coinvolti in misura del 20 %.”
• che con Ordinanza n. 45 dell’11 giugno 2018 la Commissione Straordinaria del Comune di Castelvetrano ha accertato l’abbancamento di diverse tonnellate di rifiuti solidi urbani in maniera indiscriminata su tutto il territorio comunale attestando l’impossibilità di fare fronte alle condizioni igienico-sanitarie in maniera ordinaria;
• che l’A.S.P. di Trapani in data 11 giugno 2018 con certificazione n. 3435 ha attestato la grave situazione igienico-sanitaria derivante dal suddetto abbancamento dei rifiuti nel territorio comunale;
• che la Cassazione con Ordinanza della Sez. V civ. n. 22351 del 27 settembre 2017 ha stabilito che i contribuenti nei casi di disservizi hanno diritto alla decurtazione della tassa sui rifiuti;

Per quanto sopra premesso, nell’esercizio delle proprie funzioni di Consiglieri Comunali, interpellano il Sindaco Dott. Enzo Alfano per avere notizie:

a) sui motivi ostativi che non hanno permesso agli uffici di rispondere alle tante istanze di riduzione della TARI 2018;
b) quale orientamento si ritiene utile mettere in campo per tutti coloro i quali hanno già pagato per intero tale tributo;
c) sugli intendimenti della futura azione dell’Amministrazione in merito alla questione trattata e, più in generale, sulla riscossione dei tributi locali. Inoltre interpellano l’Amministrazione circa l’ipotesi di potenziamento dell’Ufficio Tributi affinché lo stesso possa procedere con tempestività ad attivare fattivamente tutte le necessarie iniziative volte alla ricerca degli evasori ed al recupero coattivo dei crediti.
Si chiede l’iscrizione della presente interpellanza all’O.d.G. del prossimo consiglio comunale.
Castelvetrano, 27 giugno 2019

F.to il Consigliere Comunale:
Curiale Giuseppe