Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha parlato di lotta alla mafia durante l’ultima assemblea nazionale del Partito Democratico.

“Io non dormo la notte – ha detto il Premier – non perché penso a Matteo Salvini, ma perché penso a Matteo Messina Denaro. E la lotta alla mafia questo Paese la deve fare tutti i giorni”

In primavera Renzi ha risposto all’appello contro la mafia lanciato da Roberto Saviano su “Repubblica” elencando i cinque punti principali della sua strategia per la lotta alla criminalità organizzata: l’introduzione del reato di autoriciclaggio, normative più severe sulla certificazione antimafia, riforma dell’Agenzia nazionale dei Beni confiscati, invio di manager nei comuni sciolti per mafia e piena attuazione della legge anti-corruzione.