Rarissimo avvistamento presso la Riserva “Lago Preola e Gorghi Tondi” di Mazara del Vallo. Il biologo Antonino Barbera ha documentato il passaggio di un esemplare di aquila imperiale (Aquila heliaca), specie molto rara da osservare in Italia, con 1 o 2 osservazioni ogni anno. Lo scorso mese in Sicilia ne sono stati osservati 2 individui diversi: oltre a quella di Mazara un’altra è stata osservata dal biologo Manuel Zafarana nella piana di Gela (località Geloi).

La popolazione di Aquila imperiale nei 27 Stati membri dell’Unione europea è stimata in 190 – 250 coppie. Le aquile imperiali che raggiungono l’Italia e la Sicilia sono spesso individui giovani dell’anno o immaturi, caratterizzati da uno spiccato erratismo, che durante l’autunno-inverno li può portare lontani dall’areale riproduttivo, che copre l’Europa orientale.

Secondo la BirdLife International (2021) IUCN Red List la specie è considerata vulnerabile per la perdita di habitat, per la mortalità dovuta al bracconaggio e alla collisione con linee elettriche, per il furto dei giovani al nido e per la diminuzione delle prede.

FOTO di Antonino Barbera per CastelvetranoSelinunte.it