Sono oltre 2.000 le schede elettorali che sono state già raccolte dal Comitato “Orgoglio Castelvetranese Belicino” in segno di protesta per il declassamento dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano. Oltre il gazebo allestito di fronte il nosocomio, il Comitato si è organizzato nell’attività di informazione e raccolta delle schede elettorali anche in alcuni luoghi pubblici del Belìce: mercatini, spazi antistanti le parrocchie.

«Sollecitiamo, ancora una volta, tutte le forze politiche locali, regionali e nazionali, di qualunque estrazione e appartenenti alle formazioni di governo o di opposizione, a impegnarsi alla verifica della gravissima questione sociale che sta provocando la reazione di molti cittadini che stanno consegnando le proprie tessere elettorali per protesta», hanno ribadito dal Comitato. Quello che chiede il Comitato è che la politica si mobiliti, «a prescindere dall’appartenenza ai partiti».