Da circa 10 anni, i bambini del quartiere Belvedere di Castelvetrano possono godere dello spazio giochi “Il bruco e la farfalla” realizzato nell’area della parrocchia di Santa Lucia

Un luogo di aggregazione che è stato preso più volte di mira da vandali che di fatto rendono pericoloso l’accesso ai bambini. -“Oggi, in una bella giornata di sole di “quasi primavera” – scrive Giusy Pellegrino, una residente – i piccoli del quartiere potrebbero giocare insieme in un posto bello e colorato, come sono le farfalle. E invece no. Non è possibile.

Un “grande”, se così si può dire, in spregio a questo bene della collettività, ha pensato di privare i bambini dell’altalena, dello scivolo, dei giochi a molla. In un ennesimo atto vandalico, gravemente consapevole o, ancor peggio forse, stupidamente gratuito, che priva i castelvetranesi di uno dei pochi spazi destinati ai piccoli.

Di fronte alla devastazione, però, c’è chi non si arrende, e qualche volontario è già all’opera per restituire il questa isola felice alla città. Ogni bruco diventa farfalla”