Mariannina Genovesi pochi giorni fa ha spento 113 candeline. E’ la donna più anziana della Sicilia, seconda in Italia, sesta in Europa. Come riportato sul Giornale di Sicilia, la donna non ama mettere in piazza i suoi ricordi, preziose gemme che custodisce nel «suo personale scrigno».

Insegnante prima e funzionaria della Motorizzazione civile poi, la supercentenaria per diversi anni ha vissuto a Siracusa. «Non ha mai fumato: di tanto in tanto un bicchiere di vino, e poi fiumi di latte. È stato il suo principale alimento – dice la nipote Tita -, mangia di tutto, ma con moderazione. Qualche piacere se lo permette ancora oggi, come gli arancini preparati dalla badante». Nessuna festa per i suoi 113 anni: non ama le ricorrenze, anzi, tende a cancellare gli anni.

«In occasione del compleanno, un normale pomeriggio in famiglia – precisa la nipote – abbiamo portato un dolce, senza fare festa né foto ricordo». La signorina Mariannina – titolo a cui tiene particolarmente – fino a poco tempo fa ha utilizzato il telefono cellulare. «Non voleva che la badante rimanesse con lei anche di notte, per questo motivo le abbiamo dato un cellulare». All’età di 107 anni, nel dicembre del 2012, donna Mariannina è stata operata al femore all’ospedale Trigona di Noto. Neanche a dirlo, la sua fu una celere ripresa. Due settimane ed era in piedi.

Foto e articolo: Giornale di Sicilia