Continua presso la Chiesa del Purgatorio di Castelvetrano la Mostra Collettiva ARSCIBUS “Arte cibo per la mente”.

Ai quadri e alle sculture si è aggiunta in questi giorni una installazione creata dall’artista Lia Calamia; si tratta di una provocazione dell’artista che ha inscatolato “Pura aria fritta di Castelvetrano-Selinunte” . L’opera affronta con ironia il nostro male quotidiano, l’inconcludente “bla bla bla“ che protagonista ad ogni livello, anche e soprattutto sui social network, raramente offre soluzioni concrete .

pura aria fritta

Ma è anche uno stimolo a riscoprire l’orgoglio e il senso di appartenenza alla propria illustre tradizione storico culturale, ad acquisire una rinnovata mentalità operativa, ed una maggiore disponibilità sociale, per reinserire Castelvetrano e il suo territorio nella realtà europea .

Le lattine si possono acquistare donando un contributo, che in parte sarà utilizzato per la sistemazione dell’impianto di illuminazione della Chiesa del Purgatorio; si dà la possibilità di trasformare un difetto in una risorsa per la città.

pura aria fritta castelvetrano