Dal 15 Maggio al 30 Maggio l’artista Giovanni Puntrello esporrà le sue opere nella prestigiosa cornice di Palazzo Zenobio a Venezia, per “Lo stato dell’arte ai tempi della 58ma Biennale di Venezia”, a cura dallo Storico e Critico dell’Arte Internazionale Prof. Giorgio Gregorio Grasso e diretta da Maria Palladino.

In occasione dell’inaugurazione fissata per giorno 15 Maggio alle ore 16.00 Puntrello presenterà al pubblico l’opera “Iride”. Campobellese di nascita, ma castelvetranese a tutti gli effetti, perché da oltre trent’anni vive ed opera nella nostra città, Puntrello qualche anno fa ebbe la straordinaria intuizione di iniziare ad intagliare la pietra arenaria, quella stessa pietra che è elemento portante della classicità greca, per creare volti particolarmente espressivi che stanno ottenendo riconoscimenti in varie parti del mondo.

Dalla Sicilia a Milano, da Firenze a Lugano, da Hong Kong a Verona i suoi “penati” sono particolarmente apprezzati nelle gallerie d’arte. Per la mostra di Venezia Puntrello è stato selezionato proprio dal Prof. Giorgio Gregorio Grasso, già curatore con Vittorio Sgarbi del Padiglione Italia nel 2011 e attualmente curatore del Padiglione Armenia.