“Siamo in piena crisi e la colpa è da attribuire a strade chiuse e una piazza che ha portato solo danni”.

Queste le parole amare degli esercenti del “Sistema delle Piazze”, a Castelvetrano, che hanno intenzione,a breve, di scioperare per la riapertura al traffico veicolare della Piazza. La via Pappalardo, è chiusa da circa dieci anni, ormai, da quando partirono i lavori di riqualificazione del “Sistema delle Piazze”, che vennero finanziati con i fondi comunitari europei, per circa 1,5 milioni di euro.

I lavori sono partiti nel 2005 e la piazza è stata inaugurata nel marzo 2007, dall’allora sindaco Gianni Pompeo. La chiusura e la realizzazione di un’area pedonale di circa cinque mila mq, ha costretto al cambio della viabilità.

E’ una vergogna – ha detto Vita Rizzuto, titolare di una farmacia. Noi lavoriamo pochissimo, non ci sono parcheggi, la via Pappalardo è chiusa, adesso chiuderanno altre vie, perché devono cambiare la pavimentazione. Basta, siamo stanchi, è una vergogna. Ci sentiamo presi in giro dal sindaco, Felice Errante, che non ha intenzione di riaprire la strada ne tantomeno al traffico veicolare, la Piazza.

commercianti-castelvetrano

A cosa serve la piazza – ha detto Marcello Salomone, titolare dei tabacchi – se non c’è nemmeno gente che la sfrutta per passeggiare. Restituendo al traffico veicolare la strada, anche a fasce orarie, visto l’insuccesso ad essere utilizzata come svago per i cittadini, almeno si incentiverebbero le attività commerciali esistenti e le possibilità di nuove aperture sarebbero più concrete. Questa Piazza, ha paralizzato il rilancio economico del centro storico.

Anche Rosalba D’Arienzo, titolare di una gioielleria – regali, è risentita e ha intenzione di bloccare i lavori, insieme alla farmacista Rizzuto, al titolare del Bar, Nanà Voi, al tabaccaio e a Vita Giorgi, titolare di un ufficio assicurazione. Una situazione, questa, che desta preoccupazioni e che ha creato un forte dissesto per le attività commerciali che, come confermano gli stessi esercenti, vedono ridotto di almeno oltre il 50 % , il proprio d’affari.

Sulla questione, il primo cittadino, Felice Errante ha voluto rassicurare i cittadini.

Si tratterà di una chiusura momentanea – ha detto il sindaco – per consentire la posa della nuova pavimentazione che renderà più bello il centro storico, sarà una pavimentazione che, una volta completata,consentirà il passaggio delle autovetture. Va precisato, che abbiamo chiesto all’impresa, che i lavori possano essere realizzati nel minor tempo possibile al fine di lenire i disagi. Al momento non è previsto alcun cambio di viabilità per la via Pappalardo, ma stiamo valutando alcune ipotesi che saranno applicate una volta completati i lavori.

di Francesca Capizzi
per Giornale di Sicilia