La Guarda Costiera di Mazara del Vallo ha diramato ieri un ordinanza in riferimento alla segnalazione di un presunto ordigno bellico a Marinella di Selinunte. Ecco il testo del comunicato:

ordigni marinella selinuntell Capitano di Fregata (CP) sottoscritto, Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Mazara del Vallo

VISTA la segnalazione concernente la presenza di presunti ordigni bellici in località Marinella di Selinunte (Comune di Castelvetrano), specchio acqueo antistante l’arenile del Lido Tukè, lato destro, in un fondale misto (sabbia/roccia) di circa 3 metri;

CONSIDERATO che in tale sito sono stati già individuati diversi ordigni bellici e che la segnalazìone può ritenersi attendibile;

CONSIDERATA la necessità di prevenire il verificarsi di possibili danni e di salvaguardare l’incolumità delle persone, delle cose e la sicurezza della balneazione nell’attesa dell’intervento dt rimozione/distruzione dei presunti ordigni da parte del nucleo artificieri specializzato in operazioni di bonifica, invìato dalla Prefettura di Trapani;

VISTI gli artt. 17,30 e 81 del C. N. e l’art.59 del relativo Regolamento di Esecuzione.

RENDE NOTO

che in località Marinella di Selinunte del Comune di Castelvetrano e precisamente nella zona di mare nella premessa meglio indicata, ad una distanza dì circa 300 metri dalla battigia, sono stati rinvenuti diversi presunti ordigni bellici, di varie forme e dimensioni,

ORDINA

ART.1
Con decorrenza immediata e fino aìla rimozione dei predetti presunti ordigni, al fine di prevenire potenziali pericoli e garantire la pubblica incolumità, nella zona in questione è vietato il transito, la sosta, l’ancoraggio, la pesca (pesca subacquea compresa) e l’esercizio di qualsiasi altro tipo di attività, in particolare la balneazione, per un raggio di
300 metri dall’area sopra meglio individuata.

ART.2
ll Comune di Castelvetrano è incaricato di transennare adeguatamente il tratto di spiaggia antistante lo specchio acqueo interessato, con apposizione di idonei cartelli monitori di divieto, ben visibili, ed interdire il transito in quell’area sino ad avvenuta rimozione/distruzione dei citati presunti ordigni.

ART.3
Per quanto non espressamente previsto dalla presente Ordinanza si fa rimando alle norme del Codice della Navigazione e/o altre norme pertinenti, comunque applicabili.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e fare osservare la presente Ordinanza. I contravventori alla presente Ordinanza, che entra in vigore immediatamente, saranno perseguiti a termine di legge e ritenuti responsabili civilmente e penalmente dei danni arrecati alle persone o cose derivanti dal loro illecito operato.
La presente Ordinanza è pubblicata dalla data odierna all’albo della Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo ed inclusa alla pagina “Ordinanze” del sito istituzionale

www.guardiacostiera.gov.it/mazara-del-vallo, nonché opportunamente diffusa tramite gli organi d’informazione.

Comunicato stampa