Essepiauto

L’Associazione sindacale “La Nuova Tutela del Cittadino” ha denunciato una grave inadempienza del reparto di Diabetologia dell’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala, ai danni di una paziente bisognosa di cure che, secondo la denuncia, sarebbe stata letteralmente abbandonata a se stessa in un momento di grave difficoltà.

La paziente di Castelvetrano e residente a Mazara del Vallo, e in cura al reparto da diversi anni, ha presentato apposita denuncia formale all’Urp di Mazara del Vallo, al dottore Antonino Profera, che ne è responsabile.

La situazione lamentata dalla paziente, riferita poi a Nuova Tutela, è la seguente: la donna, bisognosa della prescrizione annuale della cura tramite Microinfusore – cura grazie alla quale ha risolto e limitato molti danni provocatole dalla malattia e dalla cura tramite iniezione di insulina – non è riuscita per motivi legati alle ferie del personale medico, a contattare ed ottenere la stessa prescrizione dalla dottoressa Scarpitta, che in sua assenza l’ha dirottata verso il primario del reparto di Diabetologia, il dottor Filippo Maggio. Quest’ultimo invece, con atteggiamento superficiale e poco disponibile, ha negato la stessa prescrizione, insistendo sulla difficoltà di reperire tramite computer la ricetta specifica e consigliandole sbrigativamente proprio l’ insulina con siringa, che lo scorso anno causò alla paziente una reazione allergica e la permanenza su sedia a rotelle per diverso tempo. Insensibile alle richieste pressanti della donna, il medico, ha deciso di ignorare la necessità del momento.

Nuova Tutela ricorda che già due anni fa lo stesso reparto era stato inadempiente verso i pazienti bisognosi di striscette, il cui acquisto ogni 15 giorni per una spesa non indifferente è stato imposto senza alternativa”

Questa la denuncia. L’ASP di Trapani, da noi interessata del problema smentisce qualsiasi inadempienza del personale, in particolare dei dottori Maggio e Scarpitta, che hanno meticolosamente seguito le procedure per garantire all’utente la migliore assistenza possibile.

In particolare, dopo una verifica ispettiva interna, l’ASP precisa che il Direttore dell’U.O.S. di Diabetologia del P.O di Marsala, dr. Filippo Maggio che la signora Giacalone in data 146/2010 ha ricevuto una fornitura di materiale di consuma per una copertura complessiva di 16 mesi e che in tale periodo l’utente non ha lamentato difetti del materiale o variazione dello standard terapeutico. Inoltre, il dr. Maggio ha contattato la signora Giacalone per un regolare follow up ed il rinnovo della fornitura è stato fissato per il giorno 8/6/2011.

L’utente in questione non si è presentato adducendo problemi di carattere personale e che al rinnovo della fornitura aveva provveduto con certificazione rilasciata dal dr. Giuseppe Giordano del Poliambulatorio di Mazara del Vallo.

fonte. osservatorio-sicilia.it