Domenica 14 gennaio u.s. si è conclusa la prima fase del corso di formazione “Assistente all’autonomia e alla comunicazione: adempimenti e funzioni” promosso dall’UCIIM ( Unione Cattolica Italiana Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori) presso la sede dell’AIAS ONLUS sezione di Castelvetrano.

Il corso ha l’obiettivo di delineare e comprendere il profilo professionale dell’Assistente all’autonomia e alla comunicazione, di conoscerne ruolo, compiti e funzione, ma soprattutto di agevolare la collaborazione con gli altri operatori di riferimento. Il Comune è stato rappresentato dal Dirigente dott. Giuseppe Barresi, dalla dott.ssa Francesca Lo Coco e dalla dott.ssa Giuseppa Maria Carla Triolo.

Hanno inoltre partecipato le Dirigenti Scolastiche prof.ssa Maria Luisa Simanella e prof.ssa Maria Rosa Barone, la dott.ssa Maria Teresa Insinga (Presidente della sezione UCIIM di Menfi) e il dott. Quartararo referente del comune di Menfi.

I lavori del primo incontro, tenutosi sabato 13 gennaio, sono stati aperti dalla dott.ssa Angela Puleo, Presidente della sezione AIAS ONLUS di Castelvetrano, promotrice del corso che ha evidenziato le innumerevoli criticità che circondano la figura dell’assistente alla comunicazione e all’autonomia. La prof.ssa Anna Maria Agate, presidente della sezione UCIIM di Castelvetrano ha anticipato che da questo corso, grazie alla collaborazione tra UCIIM, AIAS, ACA, Comune di Castelvetrano e ASP, si costituirà un Comitato Tecnico Scientifico per delineare le linee guida volte ad applicare procedure corrette nell’avvio e nello svolgimento del servizio oggetto del corso al fine di favorire una migliore inclusione in ambito educativo e scolastico dei disabili.

Dopo l’ interessante intervento della prof.ssa Maria Rosa Barone, Dirigente Scolastico dell’ I.C. Lombardo-Radice-Pappalardo, Scuola Polo per l’Inclusione e Responsabile del CTRH Efebo di Castelvetrano e del CTS Efebo di Trapani , si sono alternati i relatori Giuseppe Cataldo (Presidente ass. ACA Sicilia) i prof. Massimiliano Bucca e Gianni Maria Crisafulli (docenti di sostegno) e l’avvocato Chiara Garacci, che hanno delineato con chiarezza la figura dell’assistente alla comunicazione e all’autonomia in ogni suo aspetto interagendo briosamente con i corsisti, ma dando loro risposte chiare e concrete.

Domenica 14 gennaio il corso è stato tenuto dalla vulcanica dott.ssa Chiara Di Prima, Dirigente Scolastico e Presidente Regionale UCIIM che , con passione, professionalità e straordinaria competenza, ha illustrato il quadro storico-che ha portato alla definizione della figura dell’assistente all’autonomia e alla comunicazione ,fornendo all’uditorio istruzioni operative per il corretto inquadramento nel contesto scolastico di questo importante profilo professionale normativo . La dott.ssa Di Prima ha condiviso con i presenti l’entusiasmante esperienza della visita a New York, presso il Provveditorato agli Studi e diverse Istituzioni Scolastiche con le quali sono state definite modalità di collaborazione in relazione al progetto di formazione docenti per il trattamento degli alunni con autismo secondo il protocollo terapeutico innovativo del RethinkAutism.

L’UCIIM, da sempre impegnata sul territorio nella formazione e attenta ai bisogni della comunità, valorizza il ruolo dell’assistente alla comunicazione e all’autonomia, figura professionale volta all’ assistenza specialistica e qualificata nei confronti dei soggetti con disabilità fisica, psichica e sensoriale la cui limitazione di autonomia determina la necessità di un’assistenza in grado di garantire l’inserimento in ambiti socio educativo.

Il corso riprenderà sabato 27 gennaio con le relazioni dell’ avvocato Caterina Tortorici (consulente legale UCIIM) e dal prof. Giacomo Timpanaro (formatore UCIIM)
Domenica 28 gennaio concluderà i lavori l’avvocato Giuseppe Impiduglia del foro di Palermo