giuseppe cimarosa - messina denaro

Lasciamo che sia lo stesso Giuseppe Cimarosa un fatto accaduto proprio ieri sera a Castelvetrano. Un fatto ricco di significato:

Ieri sera è successa una cosa importante che ritengo di dovere condivicere con tutti…Dopo una giornata difficile per il lavoro e non solo , insieme ad alcuni ragazzi del maneggio siamo andati in una pizzeria di Castelvetrano a prendere le pizze da portare a casa. Dentro la pizzeria trovai alcune persone che come noi aspettavano il loro turno.

Di loro non conoscevo nessuno… decisi di sedermi in una panchina e accanto a me ci stava una persona . Io con lo sguardo perso nel vuoto mentre i miei amici e mio fratello chiacchieravano tra loro , la mia mente era altrove e come al solito assorta in pensieri sempre piu pessimistici rivolti principalmente alla mia storia , all’impegno che ci sto mettendo per contribuirte a cambiare questo paese, per ricevere spesso in cambio l’indifferenza di chi mi vede , magari mi riconosce e fa finta di nulla.

Invece accade inaspettatamente qualcosa. Il signore che stava seduto accanto a me, mi aveva riconosciuto ma non mi conosceva di persona; egli dopo avere aspettato un po di minuti in silenzio mi distrae dai miei pensieri stringendo con la sua mano il mio braccio e dicendomi: “sei molto coraggioso…continua così Giuseppe”

Fui catapultato impovvisamente da quei pensieri cosi’ tristi ,nella realta’, il quella realta’ che stava accadendo davvero.
Spiegare cosa ho provato in quel momenti non è facile… ero commosso, avevo voglia di piangere ma avevo vergogna a farlo. Un perfetto sconosciuto era riuscito a darmi un aiuto tale , una carica cosi’ potente da infiammare il mio cuore…uno sconosciuto che con quelle poche parole dette quasi sotto voce e’ riuscito a darmi la speranza …

questa è la Castelvetrano che mi da la forza di lottare e mi fa essere fiero di questa mia lotta. Perche serve…adesso non ho alcun dubbio SERVE.

Non ho fatto in tempo a chiedere come si chiamasse…mi strinse la mano e andò via…
credo di averlo sentito chiamare Gaetano … ora voglio dire a questa persona GRAZIE