randagismo castelvetrano

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, rende noto che è stato dato mandato al Dirigente del III Settore Uffici Tecnici di procedere alla predisposizione ed agli adempimenti consequenziali in ordine agli atti relativi alla redazione di appositi bandi inerenti l’affidamento del servizio di cattura degli animali randagi, compresi anche quelli incidentati e l’affidamento di incarico professionale a medici veterinari per l’implementazione del servizio di sterilizzazione dei cani randagi.

Il provvedimento nasce dalla considerazione che la città presenta una preoccupante incidenza del fenomeno del randagismo canino, con numerosi episodi di cani che stazionano sia nelle zone residenziali che davanti alle scuole, che nelle borgate marinare, ingenerando anche fenomeni di preoccupazione tra la collettività.

Al fine di mettere un freno a questa emergenza sociale l’Amministrazione ha avviato una serie di incontri e tavoli tecnici con il Prefetto, con il Dipartimento di Prevenzione Veterinaria presso l’Asp di Trapani, con il Ministero della Salute, al fine di concertare una serie di attività sul fronte del controllo al randagismo ponendo attenzione non solo alle dotazioni strutturali ed alle problematiche sanitarie, ma anche agli aspetti legati al benessere ed al rispetto delle esigenze fisiologiche ed etologiche degli animali.

Dalle risultanze dei diversi incontri è emersa la necessità di incrementare il processo di sterilizzazione dei cani randagi presenti nel territorio e contestualmente implementare l’attuale servizio di accalappiacani, ad oggi svolto con non poche difficoltà a causa delle carenze di organico.