Ancora grandi soddisfazioni per l’IC “Capuana Pardo”: gli alunni della squadra della Scuola secondaria di 1° grado “Gennaro Pardo”, preparati dalle insegnanti Laura Santangelo e Maria Grazia Cudia, hanno conseguito il secondo posto nazionale di categoria (il primo posto è andato all’IC Vasto1 ed il terzo all’IC Frosinone 3, per citare il podio) all’undicesima edizione delle Olimpiadi della lingua Italiana nelle finali di Riccia CB, che ha visto moltissime scuole italiane in gara sulla conoscenza della lingua italiana, sulla varietà dei suoi aspetti comunicativi, complessità di stili e modalità di impiego.

Al termine delle selezioni i ragazzi castelvetranesi, Ambra Sparacia 3^B, Sofia Navetta 3^B, Davide Clemente 3^E, Giuseppe D’Agostino 3^F e Vittorio Giammona 3^F hanno saputo conquistare la meritatissima medaglia d’argento superando numerose squadre italiane accorse a Riccia per le semifinali del 27 aprile, quando gli alunni hanno gareggiato con prove individuali, e le finali del 28 aprile dove a sfidarsi sono state le prime tre squadre classificate.

Anche gli alunni della Scuola Primaria “Luigi Capuana” Sofia Bongiovanni, Giulia Genna, Alessandra Oddo, Valeria Quinci e Gabriele Tumminia, della 5^A, alla loro prima esperienza, pur non raggiungendo il podio hanno ottenuto un buon piazzamento nella graduatoria nazionale e, con grande soddisfazione di tutti, sono arrivati con onore tra i semifinalisti.

Ottima l’accoglienza e l’ospitalità dedicate dalla scuola organizzatrice, l’Istituto Scolastico Omnicomprensivo di Riccia (CB) diretto dalla Prof.ssa Lucia Vitiello, alle più di 300 persone giunte per l’occasione.

Ad accompagnare il nostro gruppo, la Dirigente Scolastica dell’IC Capuana Pardo Prof.ssa Anna Vania Stallone, e le docenti degli alunni Prof.sse Anna Cristina e Santa Brancati, che durante lo svolgimento delle prove hanno partecipato ad un seminario formativo su “La retorica dell’insegnamento della lingua italiana” e condiviso esperienze professionali sulle pratiche didattiche della disciplina con i colleghi intervenuti da tutta Italia.

Tutte si dicono entusiaste della partecipazione e dei successi degli alunni ad una manifestazione di tale prestigio che ha permesso loro di vivere con grande entusiasmo questa nuova esperienza, sicuramente coinvolgente e positiva anche dal punto di vista personale ed emotivo e che li ha visti tifare e sostenersi gli uni per gli altri dimostrando grande maturità e determinazione.

La Dirigente sottolinea come “La Scuola, quale agenzia educativa più importante dopo la famiglia, ha un’importanza fondamentale nella formazione dei discenti, anche promuovendo attività nelle quali gli alunni possano mettersi alla prova, fare squadra e dimostrare competenze consapevoli come nei concorsi nazionali.
Noi stessi come Istituto Comprensivo promuoviamo da anni il Concorso “Miglior lettore” che da quest’anno abbiamo avuto l’onore di aver visto riconosciuto di interesse nazionale dal Miur. Sono orgogliosa, prima che dei risultati così soddisfacenti e dell’elevata preparazione raggiunta, dell’impegno profuso in questi mesi dai ragazzi e dalle docenti, ampiamente ripagato dalla qualità dell’esperienza formativa ed umana che speriamo di ripetere negli anni futuri”.

Anna Maria Di Giuseppe – AS IC “Capuana Pardo”