Lo scorso venerdì quattro cani sono stati trasportati d’urgenza presso la clinica veterinaria “D’antoni Roma” di Castestelvetrano. Tutti accompagnati dai legittimi proprietari, residenti a Salemi nei pressi della Via Solunto, nella zona “Cappuccini”.

Gli animali, di piccola taglia, avevano quasi tutti gli stessi sintomi: tremore, paralisi degli arti ed alcuni anche schiuma alla bocca. Tutto lasciava pensare ad un avvelenamento. La conferma è arrivata successivamente con il ritrovamento nell’area di una polpetta di carne e veleno, che fortunatamente non era ancora stata ingerita dagli animali del quartiere (in foto, la polpetta rinvenuta in strada). Si presume sia stato utilizzato del metaldeide, un comune lumachicida, velenoso per gli animali domestici.

Tre dei cani coinvolti sarebbero fuori pericolo ma si teme per uno di loro, Vittorio, che si trova ancora in gravi condizioni. E’ assurdo pensare che ci sia gente in circolazione che commetta gesti di assoluta brutalità come quello di distribuire per strada polpette avvelenate per stroncare la vita di innocenti creature, sia essi randagi o no.

I proprietari dei cani hanno contattato i Vigili Urbani per esporre regolare denuncia.

veleno per cani