Ha un nome e cognome l’uomo che, qualche giorno addietro, ha disseminato le polpette avvelenate lungo la via Calvario a Campobello di Mazara. Le sue iniziali sono G.A., settantenne, residente nella zona dove è avvenuto il fatto. La Polizia Municipale l’ha individuato grazie ai filmati delle telecamere a circuito chiuso di alcune abitazioni della zona.

Si vede, chiaramente, l’uomo che con un contenitore, prende qualcosa e lo distribuisce lungo alcune vie del quartiere. Al momento non si conoscono le ragioni del perché l’uomo abbia fatto questo. La Polizia municipale ha trasmesso l’informativa di reato alla Procura di Marsala denunciando quanto accaduto e quanto accertato.