ASCOLTA L'ARTICOLO

Interviene il Circolo Legambiente “Crimiso” di Castelvetrano sulla diffida che la Regione Siciliana ha fatto al curatore fallimentare dell’Ato Tp2 Belice Ambiente Spa” per sollecitare il passaggio del Polo tecnologico di contrada Airone al patrimonio della Srr “Trapani Sud”. «Il nostro Circolo – spiega il Presidente Giuseppe Salluzzo – si è sempre battuto per il recupero ed il pieno utilizzo dell’impianto di contrada Airone oltre che per i positivi risvolti di natura ambientale, anche per i vantaggi di ordine economico che ne possono derivare per tutte le comunità che insistono nel territorio ed in particolare per il mondo agricolo per il compost di qualità che si produceva e si tornerà a produrre». Ecco perché il circolo “Crimiso” si augura che la vicenda «abbia la soluzione sperata nel più breve tempo possibile».

AUTORE.