Natale Li Causi è una delle tante persone che questa mattina hanno reso omaggio ai propri  defunti presso il cimitero di Castelvetrano. Con la mascherina sempre indossata e dopo il controllo della temperatura all’accesso si è diretto verso la tomba dei propri cari. Ha ripulito la sepoltura di famiglia e raccolto le erbacce. Non ha trovato però un cassonetto disponibile ed è tornato a casa con il sacchetto di rifiuti pieno.

Ho trovato il cimitero in pessime condizioni e rifiuti accatastati in alcuni punti – ha raccontato Li Causi alla nostra redazione – Non sono riuscito a trovare nemmeno un bidone per la spazzatura vicino ai loculi. Ho notato alcuni cassonetti già pieni nei pressi dell’entrata. Penso alle persone più anziane che avranno sicuramente difficoltà a portare i rifiuti fino agli accessi dell’area cimiteriale”

Il sindaco Enzo Alfano, avvisato della segnalazione del cittadino si è subito attivato per le necessarie verifiche. Per garantire un opportuno servizio di raccolta differenziata, i cassonetti sono stati collocati solamente in prossimità degli ingressi principali. Alcuni incivili non trovando contenitori nei pressi dei loculi hanno abbandonati lumini e fiori secchi lungo i viali nonostante il servizio di raccolta in questi giorni di particolare affluenza al cimitero venga effettuato due volte al giorno.

“Neanche al Cimitero si rispettano le regole di buona educazione, nel rispetto del luogo – ha scritto su Facebook l’assessore Irene Barresi – Si è provveduto a svuotare prima possibile tutti i contenitori che in questi giorni si sono subito riempiti. Stamane tutti vuoti, distribuiti nei luoghi più opportuni, eppure c’è chi si ostina a lasciare i rifiuti a terra, a pochi metri dai bidoni. Auspico una presa di coscienza da parte dei cittadini incivili e irrispettosi, del luogo e del lavoro delle persone”

Seguono alcune foto, realizzate presso il cimitero di Castelvetrano nella tarda mattinata di oggi (1 novembre).